Christopher Nkunku

Christopher Nkunku



Christopher Nkunku nasce a Lagny-sur-Marne il 14 novembre 1997, nella regione dell’Ile-de-France, nello stesso comune dove è nato Paul Pogba. Centrocampista duttile, può giocare indistintamente sia al centro che sulla fascia sinistra ed è uno degli ultimi arrivi in casa PSG. Inizia a giocare a calcio nel 2003 con la società dilettantistica AS Marolles. Nel 2009 passa al RCP Fontainebleau dove si fa notare dagli scout del PSG che lo prelevano l’anno seguente, alla soglia dei 13 anni di età. Nell’academy del club parigino si distingue tra i compagni di squadra, e cresce molto rapidamente in altezza, arrivando ben prima degli altri alla soglia del metro e settanta. Come molti ragazzini ha avuto una evoluzione nel ruolo: inizialmente utilizzato come ala sinistra è stato lentamente spostato al centro del campo, considerando l’ottima visione di gioco e i piedi buoni. Le qualità da laterale però ci sono ancora, a dimostrazione le diverse partite giocate proprio in quella zona di campo durante l’ultimo anno di Ligue 1.

"Sono ispirato dal suo gioco. Non è il più grande ma sa esattamente come usare il suo corpo in campo".
Christopher Nkunku

Parla di Marco Verratti con cui si è allenato in questi anni di settore giovanile e con il quale ha condiviso lo spogliatoio dal 2015. E’ diventato con il tempo un punto di riferimento e calciatore dal quale apprendere i movimenti in campo. Christopher Nkunku entra in pianta stabile in prima squadra nel 2015, quando il tecnico era Laurent Blanc. Gioca 5 partite, da marzo 2016, e tutte le gare da centrocampista centrale.

"Viene dalla squadra giovanile per aiutarci e, vista la forza del PSG, può essere difficile per un giovane giocatore. Ma ho notato la facilità del suo gioco e non credo di essere il solo. È stato una bella sorpresa".
Laurent Blanc
Allenatore PSG

L’anno seguente esordisce anche in Champions League ma stenta a trovare continuità in campionato dove il suo ingresso è limitato dai grandi giocatori di cui il PSG dispone: gioca 8 partite riuscendo anche a trovare la rete contro il Lorient. E’ ovvio a tutti che ormai, alla soglia dei venti anni, debba trovare maggiore spazio. Lo stesso Nkunku sa bene che ha necessità di trovare continuità a dimostrazione del carattere determinato e ambizioso. L’opportunità di mettersi in mostra arriva nella stagione 2017-18. Il suo apporto alla squadra si fa più intenso e a fine Ligue 1 le statistiche dicono 20 presenze e 4 goal. Nel campionato 2018-19 poi prosegue il suo inserimento in squadra ma è sempre difficile riuscire ad esser titolare nel PSG: comunque per lui 22 presenze, 3 goal e 2 assist. Ormai è consapevole di dover cambiare club per trovare maggiore considerazione, così fa di tutto per accasarsi all’Arsenal prima dell’interessamento concreto dei RB Lipsia.

“Christopher Nkunku e le sue capacità si adattano molto bene alle nostre esigenze. È un giocatore dinamico e versatile in campo offensivo e quindi aumenta la variabilità del nostro gioco”.
Markus Krösche
Direttore Sportivo Lipsia

Nagelsmann poi è il tecnico dei Red Bulls. Un allenatore a cui piace cambiare anche in corsa la formazione titolare. Christopher Nkunku quindi è arrivato in Germania dopo una analisi concreta delle sue possibilità. Nel club tedesco giocano anche alcuni suoi ex compagni di giovanili e l’ambientamento non dovrebbe risultare troppo difficile. Nelle prime apparizioni ha giocato 3 volte arrivando anche al goal. Anche qui la concorrenza è agguerrita ma si sa che in Germania i giovani talentuosi vengono impiegati molto di più se meritevoli. Nkunku da questo punto di vista è un elemento di assoluta qualità, che può dare una mano alla compagine di Lipsia sia in Bundesliga che in Champions League.



Christopher Nkunku 1

Christopher Nkunku gioca come centrocampista centrale ma ha dalla sua caratteristiche lo esaltano sopratutto nella trequarti avanzata del campo. Bravo tecnicamente, rapido e buon fiuto per il goal, fanno di lui un jolly autentico. Queste sue caratteristiche però non vengono confutate sul gioco, dove resta, almeno per il 2019, un centrocampista centrale fatto e finito.

Ruolo Migliore:

  • centrocampista centrale (mezzala)
  • centrocampista centrale (regista avanzato)

Ruolo Adattabile:

  • centrocampista centrale (regista mobile)
  • centrocampista centrale (regista arretrato)
  • centrocampista centrale (centrocampista di quantità)
  • centrocampista centrale

 

Christopher Nkunku 2

Christopher Nkunku nonostante la buona annata ha mantenuto delle skills buone, senza convincere in nessun campo. Probabilmente crescerà in FM 2020, ma ci si poteva aspettare già da quest’anno un miglioramento netto delle caratteristiche, sopratutto tecniche. Ha un bel potenziale utile a chi lo volesse far crescere nella modalità carriera.

PRO:

  • buon potenziale
  • il trasferimento al Lipsia potrebbe alzare il rating

CONTRO:

  • valori ancora bassi


Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento