dennis-geiger

Dennis Geiger

Dennis Geiger nasce a Mosbach, nel sud della Germania, il 10 giugno del 1998 e come i tanti talenti cristallini che iniziano a giocare a calcio compie i primi passi nei club vicini a casa: in questo caso nell’Alemannia Sattelbach, squadra militante nella Krisliga regionale. Nel 2009 entra nel settore giovanile dell’Hoffenheim e arrivando nella seconda squadra nel 2016. Le ottime prestazioni gli valsero la promozione in estate con la prima squadra rivelazione del campionato e prossima a disputare il preliminare di Champions League contro il Liverpool. Torniamo però un istante al Dennis sconosciuto e ancora sedicenne; qui conosce per la prima volta Nagelsmann, allenatore proprio della sua squadra di categoria. Lo stesso allenatore ha bruciato le tappe e a 30 anni è il più giovane allenatore della Bundesliga. Con lui ha portato metodi nuovi di allenamento e la propensione verso le giovani leve, proprio quei giovani che tanto bene conosce perché allenati. E’ proprio qui, all’avvio della stagione 2017/18, che le vite di Geiger e Nagelsmann tornando ad incrociarsi. E’ il tecnico tedesco che lo vuole con sé, aggregandolo all’Hoffenheim già dalle prime fasi, facendolo esordire il 10 agosto in Coppa di Germania e la settimana successiva in Bundesliga. Le buone prestazioni gli valgono con il tempo la titolarità a centrocampo, rendendolo essenziale per i meccanismi dei bianco-azzurri, e l’interesse nel mercato di riparazione del Bayern Monaco. Ad oggi, nella sua prima stagione tra i professionisti, Dennis Geiger ha collezionato 19 presenze 2 goal e un assist.

Dennis Geiger 1Dennis Geiger è un regista di centrocampo che sa dettare i tempi all’azione. Dotato di buona tecnica deve però giocare affianco ad un giocatore fisico se vuole destreggiarsi liberamente in mezzo al campo. In Football Manager 2019 non è poi cambiato molto. Gioca prevalentemente al centro del campo spaziando la posizione tra la mediana e la linea centrale del terreno di gioco.

Ruolo Migliore:

  • Mediano (regista arretrato)
  • centrocampista centrale (regista arretrato)
  • centrocampista centrale (regista avanzato)

Ruolo Adattabile:

  • mediano (regista mobile)
  • centrocampista centrale
  • centrocampista centrale (mezzala)
  • centrocampista centrale (carrilero)
  • centrocampista centrale (centrocampista di quantità)
  • centrocampista centrale (regista mobile)

 

Dennis Geiger 2

Geiger è un classe ’98 e ha ancora del tempo per migliorare e adattarsi ai ritmi di gioco della Bundesliga. Purtroppo quest’anno ha avuto modo di mettersi in mostra per poche partite e questo ha inciso sulla stagnazione delle skills rispetto al 2018. Detto questo però c’è stato del movimento, sia positivo che negativo, che ne ha limato un poco le caratteristiche. A livello di potenziale siamo ancora sotto la sogli dei più forti wonderkids del gioco.

PRO:

  • giovane
  • valori mentali buoni

CONTRO:

  • potenziale basso
  • infortuni potrebbero condizionarne la crescita

Dennis Geiger 3

Dennis Geiger ha aggiornato negli anni il suo modo di giocare come conseguenza di una statura (172 cm) non in linea con il ruolo ricoperto in campo. Impiegato prevalentemente come regista davanti la difesa ultimamente è utilizzato anche come mezzala e come trequartista centrale. Negli anni ha imparato a fare le due fasi di gioco rendendosi aggressivo ed efficace nei tackle anche contro giocatori fisicamente più massicci. In Football Manager questa versatilità è impostata molto bene. ‘regista arretrato’ sia come mediano che come centrocampista centrale è il ruolo perfetto. Può giocare anche come ‘Centrocampista offensivo’ e ‘regista avanzato’ nella trequarti avversaria. Quel detta i tempi nella sezione caratteristica giocatore lo rende un ottimo fulcro del centrocampo.

Dennis Geiger 4

Nel gioco della SEGA le sue qualità non sono ancora così marcate e anche le sue potenzialità sono al momento limitate. Tecnica 15, controllo di palla e passaggi 14 sono il meglio che troviamo nella colonna di sinistra. Aggressività e freddezza 16, gioco di squadra 17, sono i punti forza del giocatore contornati da coraggio, decisioni e impegno tutti e tre a 14. Qualità fisiche pessime, sopratutto stona la velocità a 10, equilibrio a 10, ma sopratutto forza a 7, che per un centrocampista è molto importante. Con la sola agilità a 15 il livello è decisamente basso. Dopo questa analisi però non ci scoraggiamo. Circondato da giocatori più fisici può fare anche lui la sua figura in campo, ma è ancora acerbo per giocare titolare in un campionato online. Da prendere e osservarne la crescita che già con il prossimo aggiornamento risulterà necessaria e piena di aspettative.

Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento