Gonçalo Guedes 1

Gonçalo Guedes



Biografia
FM 2018
Biografia

Gonçalo Manuel Ganchinho Guedes, conosciuto come Gonçalo Guedes, nasce il 29 novembre 1996 a Benavente, in Portogallo. Solamente all’età di otto anni però entra a far parte di uno dei migliori club del paese: il Benfica. Qui Gonçalo cresce e si dimostra una spanna sopra i suoi coetanei fin dalle primissime partite. Un autentico fiuto del goal che gli ha permesso anche di segnare tutti i goal in un 5 a 0 contro una formazione di giocatori tre anni più grandi. Dal 2011 inizia la sua regolare apparizione nelle Under della nazionale, arrivando a giocare con la formazione B del Benfica nel 2014 all’età di 17 anni. Però tutti sono consapevoli che le qualità del ragazzo valgono molto di più, e l’esordio in Primeira Liga avviene proprio quello stesso anno;  5 apparzioni a fine stagione per lui. L’anno seguente gioca moltissime partite nella prima parte di stagione della Primeira, andando anche a segnare in Champions League contro l’Atletico Madrid. Un vero predestinato quindi, che non può non cimentarsi con paragoni assurdi quale “il nuovo Cristiano Ronaldo”, affibbiatogli dalla stampa e addetti ai lavori. Ovviamente è ancora presto, ma il ragazzo sa correre e dribblare con caparbietà, ed è maturo per gli anni che ha. Nella stagione 2015-16 sono 18 le presenze, 3 goal e 6 assist, tutti messi a referto fino a gennaio: numeri veramente importanti. Numeri, appunto, che vengono notati dal PSG che nel gennaio 2017 lo acquista per 30 milioni; non proprio una cifra irrisoria. A fine campionato il ruolino dice 7 apparizioni con il PSG e 18, condite da 3 goal e 6 assist, con il Benfica. Siamo quindi arrivati ad agosto del 2017, quando il Valencia irrompe richiedendo il prestito del giocatore. Qui, grazie anche all’ottima stagione dei pipistrelli, il suo nome inizia a viaggiare per tutta l’Europa. Fine stagione, quando ormai ventunenne, dice 33 presenze, 5 goal e 11 assist. E’ impensabile per lui un’altra stagione nel Valencia, ma la società spagnola è decisa a trattenerlo e in estate sborsa 40 milioni per il suo cartellino. Nel mondiale appena concluso ha giocato tutte le partite segnando il suo primo goal in Nazionale Maggiore contro l’Arabia Saudita.

FM 2018

Gonçalo Guedes 2

Gonçalo Guedes ha anche nella corsa le sembianze di Cristiano Ronaldo, ma ovviamente andiamoci piano con i paragoni. Baricentro basso ma altezza che solca i 180 cm. Gambe massiccie e una velocità devastante fanno di lui un ottimo contropiedista; anche palla al piede è difficile stargli dietro. Nonostante questo riesce a dribblare in velocità, senza mai perdere controllo e mente sulla palla. Unica pecca al momento potrebbe essere un controllo della sfera non ottimale nel primo controllo e una volontà a strafare, ma per il resto è già un giocatore importante. In Football Manager il suo alter ego non è per nulla diverso dal punto di vista dei ruoli.

Ruolo Migliore:

  • attaccante esterno (trequatista sinistro/destro)
  • ala (trequartista sinistro/destro)
  • ala (centrocampista laterale sinistra)
  • ala invertita (centrocampista laterale sinistro)

Ruolo Adattabile:

  • Tutti i ruoli da trequartista destro
  • trovaspazi (trequartista sinistro)
  • regista avanzato (trequartista sinistro

Gonçalo Guedes 3

Gonçalo Guedes ha già un profilo importante anche sul gioco manageriale più importante e seguito al mondo. Le sue statistiche fisiche sopratutto hanno valori ben al di sopra della media. Viene definito “ragazzo prodigio”, termine che non viene annunciato così per caso visto i trascorsi e il valore iniziale del giocatore. Deve crescere ovviamente nelle qualità tecniche e mentali, dove risulta ancora acerbo nonostante abbia skills intorno alla media, sopratutto nelle aree a lui congeniali per il tipo di posizione che occupa in campo.

PRO:

  1. skills fisiche importanti
  2. già quattro caratteristiche giocatore
  3. versatile dal punto di vista tattico
  4. giocatore pronto per l’online

CONTRO:

  1. potenziale basso che ne compromette lo sviluppo in carriera


Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento