Jadon Sancho 1

Jadon Sancho

Jadon Sancho nasce a Camberwell, nel distretto sud di Londra, il 25 marzo del 2000 da una famiglia povera originaria di Trinidad e Tobago. Uno dei primi millennial a giocare da professionista in un campionato di prim’ordine e sicuramente uno dei maggiori talenti di questa nuova generazione.

“Non dimenticherò mai da dove vengo perché so com'è crescere in quella zona: non è bello. Soprattutto quando ci sono persone intorno a te che fanno cose cattive."
Jadon Sancho

Ragazzo prodigio che si è costruito, a detta dei suoi allenatori, per le strade di Kennington, dove la vita è difficile e la volontà di emergere può aiutare chi ha dei sogni ben definiti. Proprio questi sogni, e un talento innato, gli ha permesso di entrare nell’academy del Watford. Ha 12 anni e tutti ne parlano bene. Giocatore sensazionale fin dai primi momenti sul campo verde e per questo motivo viene acquistato nel 2015 dal più ricco e blasonato Manchester City.

“A nessuno importava se perdevi la palla perché era come sessioni di stile libero. Tutti si limitano a fare abilità l'uno contro l'altro, cercando di mettere in imbarazzo le persone, quel genere di cose. Questa è stata la parte divertente. Questo è ciò che l'ha reso così eccitante: voler esprimere te stesso davanti a tutti "
Jadon Sancho

Di lui parla anche Pep Guardiola ma Jadon non vuole aspettare per entrare in pianta stabile nella squadra dei citizen. Decide quindi nel 2017 di forzare la mano e lasciare Manchester per Dortmund. Viene acquistato dal Borussia per la cifra record di 8 Milioni di euro ma non si fa certo impressionare. Sono passati i tempi del ragazzo indeciso e insicuro, conosce bene i propri mezzi e quando gioca lo dimostra con i fatti. Nella stagione 2017-18 le apparizioni in Bundesliga sono 12 arrivando anche alla rete contro il Bayer Leverkusen. Quest’anno ha iniziato benissimo e il suo nome circola già nelle alte sfere del calcio: al momento sono 9 le presenze, 4 i goal e 6 gli assist. Southgate lo ha anche convocato e fatto esordire con la Nazionale Maggiore inglese. Sono invece 3 le presenze in Champions League condite da un goal. Sentiremo parlare sempre più spesso di Jadon Sancho.

“Imparare il tedesco sarà sempre un po' difficile per me, ma sto capendo le basi. So cosa dice il manager nelle sessioni di allenamento, il che rende più facile per me e anche per i compagni: è così che interagisci e impari di più."
Jadon Sancho

Sono passati i tempi del ragazzo indeciso e insicuro, conosce bene i propri mezzi e quando gioca lo dimostra con i fatti. Nella stagione 2017-18 le apparizioni in Bundesliga sono 12 arrivando anche alla rete contro il Bayer Leverkusen. Quest’anno ha alzato ancora il livello delle sue prestazioni. Si è ambientato e ha preso la squadra per mano in tutta la stagione. Il 2018-19 si conclude così: 34 presenze 12 goal e 17 assist. Sovrumano. E’ un classe 2000 ma gioca da veterano, assumendosi responsabilità nelle fasi della partita che richiede un lampo. Jadon Sancho sa applicare concretezza allo show in modo sublime. In estate ci hanno provato a prelevarlo dal Borussia Dortmund ma i gialloneri hanno resistito al corteggiamento. Quest’anno è il terzo campionato di Bundesliga e le sue statistiche sono già sulla buona strada: 9 presenze 3 goal e 6 assist. Southgate lo ha anche convocato e fatto esordire con la Nazionale Maggiore inglese. Il suo nome non è più una novità.

Jadon Sancho 2

Jadon Sancho è un giocatore con una forte tendenza al dribbling ma come molti suoi simili ha un forte senso di squadra e di percezione visiva; sa quando passare il pallone e quando andare nell’uno contro uno. Un giocatore maturo già a 18 anni, i tanti assist che mette a disposizione per i compagni sono una prova tangibile della sua disponibilità a lottare per la squadra, con la squadra. Gli piace giocare esterno ed accentrarsi. Anche se nel gioco con il piede sinistro è ‘appenna sufficiente’ si può considerare quasi un ambidestro per la sua spontaneità:

Ruolo Migliore:

  • centrocampista sinistra (ala invertita)
  • centrocampista offensivo sinistra (attaccante esterno)

Ruolo Adattabile:

  • centrocampista sinistra (regista largo)
  • centrocampista sinistra (ala)
  • centrocampista offensivo sinistra (regista avanzato)
  • centrocampista offensivo sinistra (ala)
  • centrocampista offensivo sinistra (trequartista)

 

Jadon Sancho 3

Jadon Sancho su football manager è molto simile al giocatore che possiamo veder giocare in Bundesliga. Qualità tecniche eccellenti, che unite ad una accellerazione ed agilità imperiosa, fa di lui un esterno molto pericoloso. Ricordiamo che ha ancora 18 anni. Unica nota negativa è la poca ricerca del goal in partita:

PRO:

  • grande potenziale
  • giovanissimo
  • in carriera cresce molto
  • skills strutturate

CONTRO:

  • ancora ‘acerbo’ può giocare saltuariamente nei tornei online
  • bassa finalizzazione e passaggi

Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento