joe gomez

Joe Gomez

Joe Gomez, nasce a Catford il 23 maggio del 1997 da padre Gambese e madre inglese. Inizia a giocare a calcio nelle giovanili del Charlton Athletic, vecchia conoscenza della Premier League, con cui esordisce nel 2016 come difensore centrale. Viene successivamente acquistato dal Liverpool, che sbaragliando la concorrenza si aggiudica il difensore per 4,9 milioni di euro. E’ Rodgers nel 2016 l’allenatore dei reds, ed è lui a farlo esordire ancora giovanissimo. Gioca cinque partite da titolare a sinistra e la sua stella sembra emergere come in un sogno ma è l’infortunio ai legamenti che ne decretano il risveglio facendogli perdere tutta la stagione. Però non demorde e torna a lavorare nel campionato 2016/17 con la seconda squadra, mentre i reds sono in difficoltà e cambiano allenatore. L’avvicendamento in panchina con Klopp influisce anche sull’impiego di Gomez che torna con i professionisti nel 2017, non prima di aver giocato tutto il campionato ancora con l’under 23. L’allenatore ex Dortmund ne riconosce le qualità e ripone attenzioni crescenti verso il ragazzo di Londra portandolo in prima squadra l’anno seguente dove è utilizzato da terzino destro in alternanza con Alexander-Arnold. Le buone prestazioni, e una fiducia sempre maggiore fanno scalare le gerarchie e le sue partite incrementano sensibilmente portandolo alla titolarità del ruolo. Joe Gomez in questo inizio stagione 2018-19 stava mostrando una maturità senza pari, aiutato anche dall’infortunio di Lovren che ne ha facilitato l’inserimento tra i titolari. Il Liverpool si trova in solitaria anche grazie al suo dinamismo e ad una solidità difensiva degna dei migliori del ruolo. Peccato per il grave infortunio che ne ha stoppato la crescita: la sfortuna continua a perseguitarlo. E’ comunque un ’97 e il tempo per imporsi ad alti livelli è ancora dalla sua parte.

Joe Gomez 1

Guardando le posizioni in campo possimo dire che è un vero tuttofare difensivo. Del resto un giocatore delle sue qualità fisiche e tecniche può essere facilmente adattabile in ogni zona del campo.

Ruolo Migliore:

  • difensore centrale (difensore che imposta)
  • difensore destra (terzino fluidificante)
  • difensore destra (terzino)

Ruolo Adattabile:

  • difensore destra (terzino senza fronzoli)
  • difensore destra (esterno completo)
  • difensore centrale (libero che avanza)
  • difensore centrale (difensore senza fronzoli)
  • difensore centrale

 

Joe Gomez 2

Joe Gomez ha incrementato notevolmente le qualità in questo nuovo anno di football manager. I valori negativi che vediamo sono la giusta conseguenza ad una più realistica impostazione delle skills. Per essere un difensore ha una media molto alta per quanto riguarda le caratteristiche di ruolo.

PRO:

  • Potenziale enorme
  • skills in aumento
  • utilizzabile nei tornei esports
  • duttile difensore

CONTRO:

  • gli infortuni potrebbero limitarne la crescita

Joe Gomez 3

E’ un giocatore prettamente difensivo, nato come difensore centrale e dotato di una altezza importante (188 cm) ha qualità anche da terzino grazie ad una buona gamba, che gli permette di avanzare con facilità sulla fascia, e una resistenza degna dei migliori terzini. Giocatore quindi eclettico che i più avventurosi potranno sperimentare come meglio credono posizionandolo su tutta la linea difensiva. In Football Manager, nonostante le buone percentuali sugli esterni, ritroviamo la sua miglior posizione come difensore centrale. Siamo consapevoli che il suo ruolo nel gioco varierà già dall’anno prossimo.

 

Joe Gomez 4

Dalle skills notiamo già la buona media generale dei valori tecnici, fisici e mentali. Non può fare altrimenti un giocatore della sua fisicità e qualità; come sempre FM non si smentisce riportando benissimo sul gioco la forza del singolo. Colpo di testa, contrasti, controllo di palla, marcatura e tecnica a buon livello (14). Ottima determinazione (18) che lo aiuterà a farlo crescere verso il suo potenziale massimo in offline. Buono anche in posizione (14). Assolutamente da migliorare in concentrazione, aggressività, coraggio e decisioni (dai 12 ai 13), valori importanti per qualsiasi difensore di alto livello. Le qualità fisiche sono già apprezzabili: vediamo integrità fisica, resistenza (16), velocità, accellerazione e forza (14 e 15) che permettono di giocare con la difesa alta. Diversamente dall’offline nei vari campionati online ed Esports, per chi non ha volontà di competere per la vittoria potrebbe essere una scommessa su cui puntare e chissà vincere.

Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento