jules-koundé-bg

Jules Koundé

Jules Koundé nasce a Parigi il 12 novembre 1998 ma vive tutta la sua infanzia in un paesino a quaranta chilometri da Bordeaux. Inizia a calciare il pallone in questi campi di periferia, entrando a sei anni nel settore giovanile della squadra locale. Qui gioca fino al 2009, passando nell’anno successivo al Céron dove cominciano ad associargli un ruolo specifico in campo e dove le sue qualità di difensore iniziano a svilupparsi. In questa società dura solamente un anno. Nel 2010 passa al La Bréde FC, società con cui si mette in mostra finché nel 2013 il Bordeaux si accorge delle sue capacità e lo tessera.

"Qui c'è un livello superiore, con giocatori più vecchi ed esperti. Il ritmo è anche più alto che nell'U19 in generale."
Jules Koundé

Fa parte della squadra U19 prima di approdare nella selezione B dei girondini: per due anni prima di venire convocato con la prima squadra nel 2018. Le sue apparizioni però nella Ligue 1 avvengono solamente a gennaio della stagione 2017-18, ma da qui in poi, grazie anche ad ottime prestazioni, non lascia mai il campo. Sono 18 le partite e due i goal segnati.

"Innanzi tutto, in questa stagione, vorrei poter far parte della selezione francese nella speranza di essere chiamato regolarmente. Ovviamente, in definitiva, la mia ambizione è quella di stare con il Blues A e competere in importanti competizioni come la Coppa del Mondo."
Jules Koundé

Le sue parole sono molto importanti per capire a fondo ciò che pensa il talentino francese di sé e delle proprie qualità. Nella stagione 2018-19 ha confermato ciò che di buono ha fatto vedere nel passato campionato, giocando 37 partite e collezionando un assist. Esordisce anche in Europa League con 3 partite da titolare. Il suo punto di riferimento è Sergio Ramos, un nome di grande spessore. Ha qualità del tutto simili allo spagnolo Jules, ma ancora deve cresere sotto alcuni aspetti relativi alla tempistica degli interventi e alla posizione in campo. Le qualità del classe ’98 sono comunque interessanti e sotto gli occhi di moltissimi scout. Un certo Monchi poi, tornato a Siviglia dopo l’esperienza a Roma, si fa avanti per acquistarlo dovendo rinnovare la linea difensiva degli andalusi.

"Sono la scommessa di Monchi, è un grande segno di fiducia. Tutti qui hanno molta fiducia in me. Devo esprimermi e dimostrare di possedere il livello necessario per giocare a Siviglia."
Jules Koundé

C’è molta scelta tra le fila del Siviglia per il ruolo di difensore centrale. Koundé inizia infatti dalla panchina. E’ arrivato in Spagna da poco e deve ambientarsi nella Liga e nella nuova dimenzione. Il gioco del calcio però è semplice e la palla sempre rotonda. Impiega poco più di un mese a prendere possesso in difesa, giocando la sua prima partita contro la Real Sociedad e tornando nuovamente titolare per quella contro il Levante: da lì in poi non è più uscito e anche la squadra ne ha beneficiato con cinque risultati utili consecutivi. Al momento sono 8 presenze, e a Siviglia sono molto soddisfatti del suo rendimento. Jules Koundé non può far altro che proseguire su questa strada per arrivare ai livelli da sempre desiderati.

Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento