phil-foden-bg

Phil Foden

Phil Foden è una delle tante stelle del calcio inglese, e giocatore che ha saputo ritagliarsi un posto nella squadra più forte della Premier League: il Manchester City. Phil nasce a Stockport, ad 11 km da Manchester, ed è sempre stato fin da bambino tifoso del Manchester City. Si unisce all’academy dei citizen all’età di otto anni e non ha più lasciato la squadra della sua città. Compie di fatto tutta la trafila con le giovanili arrivando a giocare nella Premier League 2 in concomitanza al suo ingresso in prima squadra. E’ la stagione 2017-18 quando viene convocato da Pep Guardiola per il tour negli Stati Uniti. Nel torneo internazionale che si tiene in estate riesce a giocare e a strabiliare gli occhi dell’allenatore che è entusiasta di lui. Ha 17 anni Foden ma è ben visto dai veterani, come fosse uno di loro.

"È da tanto che non vedo qualcosa del genere. La sua partita è stata di un altro livello. Ha 17 anni, è un giocatore del City, è cresciuto nell'accademia, adora il club, è un fan del club e per noi è un regalo."
Pep Guardiola
Allenatore del Man City

Lui segue da sempre David Silva. Si riconosce in lui. Si rivede nei movimenti e nella posizione in campo. Le qualità dello spagnolo sono enormi ed è certamente uno da cui apprendere molto. Phil Foden lega molto con lui, se lo coccola e gli spiega come ci si deve muovere in campo, a seconda delle situazioni. Dopo le grandi prestazioni contro il Manchester United e Real Madrid torna a giocare regolarmente con la seconda squadra del City e nonostante numerose convocazione riesce a giocare quella stagione 5 partite di campionato, e 3 di Champions League: tra cui 2 da titolare. In molto credono che per la sua crescita sia meglio un prestito, magari nella serie B inglese, ma Guardiola non è d’accordo ritenendo che il meglio lo potrà acquisire solamente all’ombra dei veterani. Nella stagione 2018-19 prosegue il suo apprendistato mentre molti coetanei stanno già facendo vedere cose interessanti in tutta Europa. Lui non demorde, sa essere paziente perché ritiene fondamentale giocare per quei colori.

"Sono al settimo cielo. Sono stato qui dal primo giorno - sono cresciuto e ho visto molti volti e persone nuove. È un sogno diventato realtà firmare un nuovo contratto con questo club."
Phil Foden

Nella Premier League 2018-19 aumenta il minutaggio: 13 presenze e il primo goal da professionista. In Champions League gioca invece 4 partite collezionando anche qui un goal. Il suo rapporto con Guardiola è eccellente. Quest’anno il City è ancora una volta riuscito a dire di no alle richieste di prestito arrivate da tutta Europa. Sono 4 le presenze, tutte dalla panchina, ma ormai è solo questione di tempo prima di vederlo saldamente al centro del City of Manchester. Sopratutto potrebbe prendere il posto di David Silva, il suo mentore, che potrebbe andare a finire la carriera in MLS. Phil Foden sta vivendo il sogno di qualunque ragazzo. Un sogno già avverato e che potrebbe portarlo al centro del progetto Manchester City per i prossimi dieci anni.

Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento