Reiss Nelson 1

Reiss Nelson

Reiss Nelson nasce il 10 dicembre del 1999 ed è uno degli attuali prodigi del calcio tedesco. Amico d’infansia di un altro ragazzino sbarcato in Germania (Jadon Sancho) nelle strade di Londra ha affinato la sua tecnica divenendo ben presto uno dei gioielli dell’Arsenal. Proprio i gunners lo prendono nella academy all’età di nove anni impressionati dal suo talento. Gioca sempre sotto età Reiss, arrivando a disputare anche le selezioni inglesi dall’Under-16 fino all’attuale Under-21. Nel tempo è cresciuto molto, segnando raffiche di goal e meritandosi la chiamata della prima squadra già nel 2017: anno in cui esordisce in Premier League. In questa stagione è stato prestato all’Hoffenheim per fargli fare esperienza: decisione che ne ha scaturito la definitiva esplosione. Sono 6 i goal in 11 partite con un minutaggio ridotto ad alcuni spezzoni nei secondi tempi. Emery lo sta visionando ed è già pronto a riportarlo a casa la prossima stagione.


Reiss Nelson 2

E’ strano come due dei più importanti talenti inglesi si siano formati, quando ancora bambini, per le strade di londra. Fa capire come le academy possano limare il talento, ma questo si forma prevalentemente nei campetti di periferia dove i bambini si smaliziano e acquisiscono sicurezza nei propri mezzi. Nelson è un calciatore che può giocare sia da seconda punta, che da esterno destro d’attacco. Rapido e dal dribling fulmineo, devastante in area.

Ruolo Migliore:

  • centrocampista offensivo destra (ala)
  • centrocampista destra (ala)

Ruolo Adattabile:

  • centrocampista offensivo destra (attaccante esterno)
  • centrocampista offensivo destra (trequartista)
  • centrocampista offensivo destraregista avanzato)
  • centrocampista destra (ala invertita)
  • centrocampista destra (regista largo)
  • centrocampista offensivo centrale (attaccante di sostegno)
  • centrocampista offensivo centrale (trequartista)
  • centrocampista offensivo centrale (regista avanzato)
  • centrocampista offensivo centrale (centrocampista offensivo)

 

Reiss Nelson 3

Reiss Nelson in Football Manager è un giocatore buono, dal potenziale alto ma non un fuoriclasse come sta dimostrando di essere nella realtà. I suoi valori rientrano nella media, senza spiccare in nessuna caratteristica. Avrà certamente modo di crescere anche sul gioco.

PRO:

  • potenziale buono
  • duttilità tattica
  • giocatore futuribile

CONTRO:

  • qualità nella media

Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento