roger-ibanez-bg

Roger Ibañez

Roger Ibañez ha avuto una repentina crescita nel professionismo. Difensore centrale dalle spiccate doti tecniche è originario dell’Uruguay ma di nazionalità brasiliana. Nasce il 23 novembre 1998 a Canela, un comune nello stato di Rio Grande do Sul, dove cresce con il pallone tra i piedi, giocando nelle giovanili del PRS. Quando finalmente raggiunge la prima squadra il suo livello agonistico migliora a vista d’occhio, portandolo a giocare per il Serpige: una squadra militante nel campionato regionale Sergipano. E’ il febbraio 2017 e di li a poco la sua vita prenderà una strada del tutto inattesa fino a quel momento.

Lo prende in prestito la Fluminense, per poi acquistarlo a fine anno evidentemente convinti delle sue qualità. E’ un giocatore tecnico, a cui piace spingersi in avanti palla al piede e scardinare con la sua fisicità le difese avversarie. Preciso quando entra in tackle, è un marcatore aggressivo e pungente. Nella Fluminense gioca la stagione 2018 collezionando 14 presenze in Serie A, e 7 in Copa Sudamericana.

A gennaio l’Atalanta lo acquista anticipando la concorrenza di numerosi club europei. Con la dea però evidentemente non ha pienamente convinto Gasperini, che lo ha fatto giocare l’anno scorso solamente una partita da subentrante, e quest’anno in Champions League per diciannove minuti. Il Bologna era sulle sue tracce, ma sembra che la Roma abbia fatto una offerta irrinunciabile al giocatore, che ha scento quindi la capitale. Ha ancora molto da imparare Ibañez sul calcio italiano, ma se è così seguito evidentemente ha qualcosa di importante nelle sue caratteristiche. E’ ancora molto giovane e una sua esplosione definitiva potrebbe arrivare da un momento all’altro. A Roma poi, società che negli ultimi anni punta sui giovani, avrà la possibilità di imparare da compagni di reparto esperti e di caratura internazionale, ed affinare ancora di più un talento grezzo ed ancora inespresso.

Articoli Simili

Scopri di più

Lascia un commento